Marzo 4, 2024

La clonazione dei bulbi è un nuovo trattamento che consente di contrastare la perdita dei capelli, anche nei casi più gravi. Questa tecnica consiste in particolare nella clonazione, attraverso vari metodi di coltura, delle cellule follicolari sane, che vengono estratte dalle aree non calve e poi successivamente iniettate in quelle prive di capelli. Si tratta in realtà di un trattamento ancora in fase di sperimentazione ma che potrebbe rappresentare un’ottima soluzione anche per le persone completamente calve. E’ stato infatti evidenziato che, persino in questi casi, le cellule staminali continuano a sopravvivere e possono perciò essere estratte per poi essere moltiplicate (clonate). Naturalmente, questa tecnica richiede una serie di procedure ben precise, oltre che attrezzature e macchinari all’avanguardia.

Clonazione dei bulbi: le soluzioni di Hasci Italia

A questo proposito, ad esempio, Hasci Science Institute rappresenta un vero e proprio punto di riferimento per chi desidera recuperare la chioma perduta attraverso un trattamento di clonazione dei capelli efficace e sicuro. L’Istituto lavora da anni nel settore, sempre alla ricerca di nuovi trattamenti e tecniche per contrastare la caduta dei capelli. Questo fenomeno è infatti uno dei più temuti, soprattutto dagli uomini, e in alcuni casi rischia di provocare forti disagi, oltre che un abbassamento della propria autostima. Per questo Hasci Science Institute ha sviluppato nel corso del tempo tecniche sempre più sofisticate per il rinfoltimento della chioma. Il trapianto dei capelli, ad esempio, rappresenta una delle soluzioni più efficaci del momento. Come accade con la clonazione dei bulbi, anche in questo caso si utilizza la forza rigeneratrice delle cellule staminali.

Clonazione dei bulbi e trapianto dei capelli: come funziona

Inoltre, il restauro dei capelli praticato dal centro consente di ripristinare la chioma in caso di incidenti, in presenza di ustioni e cicatrici. D’altra parte, è proprio da questo settore che proviene il dottor Conradus Chosal Gho, medico e ricercatore olandese che ha avuto il merito di dare origine a questa nuova tecnica. Il trattamento si basa quindi sul prelievo di una piccola parte del follicolo pilifero.

Clonazione dei bulbi: scopri l’innovativa tecnica per il trapianto dei capelli!

A questo punto gli innesti vengono preservati attraverso una soluzione “stimolante” brevettata, e poi posizionati vicini fra loro. Il capello può quindi ricrescere nell’area ricevente. Il vantaggio di questa tecnica sta in realtà soprattutto nella possibilità di preservare anche l’area donatrice che, in questo modo, non viene minimamente intaccata. L’operazione, tuttavia, richiede procedure ben precise e l’utilizzo di attrezzature ad hoc. Gli aghi, ad esempio, devono essere estremamente fini, con un diametro massimo di 0,5 e 0,6 mm. Non solo, la clonazione dei capelli si è rivelata molto efficace anche in caso di alopecia e restauro di barbe e sopracciglia. I risultati sono molto naturali, mentre gli effetti collaterali sono praticamente inesistenti. Il paradosso di questa tecnica sta inoltre nella capacità di rinvigorire persino l’area donatrice. Le porzioni di unità follicolare da cui viene effettuato il prelievo, infatti, ricrescono tutte moltiplicando così il loro numero. Per scoprire tutti i vantaggi della nuova tecnica per il trapianto dei capelli è possibile visitare il sito di Hasci Italia.