Maggio 24, 2024

Se una persona a te vicina è in lutto, il gesto floreale è il messaggio più immediato per esprimere vicinanza. Capita poi che il decesso avvenga lontano da pese di origine, per questo motivo le onoranze funebri Sant’Anna, offrono tutto il supporto necessario per lo spostamento della salma grazie al servizio per trasporti funebri internazionali a fondi.

Ogni evento che si rispetti ha un fiore giusto a cui viene associato e con il quale poter lasciare un messaggio di cordoglio alle persone care. Per questo si parla sempre più spesso di galateo dei fiori e di linguaggio dei fiori in occasione anche dei decessi. Quando sei in difficoltà di fronte alla scelta del fiore giusto da associare ad un’occasione, non cedere all’errore più comune e cioè scegliere in base all’estetica e non seguendo il galateo dei fiori.

Il potere comunicativo dei fiori è, infatti, molto alto e deve essere scelto sulla base di criteri ben precisi anche in occasione di un funerale. Ci sono fiori con cui celebrare la vita, come quelli per compleanni, matrimoni e battesimi e fiori destinati ad accompagnare l’ultimo e triste viaggio, in caso di funerali.

Per quest’ultima occasione, la scelta deve essere molto attenta. Lo scopo dei fiori, che siano un fascio o una ghirlanda, è celebrare la persona deceduta. Il galateo funerario prevede che le corone, il copriferetro e gli addobbi della camera funeraria siano a carico dei parenti più stretti. La prima regola è non associare al cuscino nessuna forma bizzarra (fatta eccezione per le classiche croci, la corona circolare o il cuore stilizzato). Il fiore è quasi sempre la rosa, che viene associata al simbolo dell’amore e della purezza e per il colore spesso siamo orientati verso quella rossa e quella bianca. 

Se sei indeciso sul comportamento da tenere o hai bisogno di supporto per organizzare un funerale, rivolgiti alle onoranze funebri Sant’Anna.