Marzo 4, 2024

Meglio il vino bianco o rosso?

La cantina Garesio è situata a Serralunga d’Alba e da anni produce vino di qualità, dal sapore inconfondibile. La scelta del vino è molto soggettiva, esistono però particolari differenze fra rosso e bianco. La differenza principale è legata al colore dell’uva utilizzata. Il colore dipende anche dalla fermentazione del succo d’uva con o senza buccia. Per produrre il vino bianco, l’uva viene pigiata e le bucce, i semi e i raspi vengono rimossi prima della fermentazione. Per il vino rosso, invece, l’uva rossa pigiata viene trasferita direttamente nei tini e fermenta con la buccia e i semi. Le bucce conferiscono al vino il suo pigmento e molti dei composti salutari caratteristici del vino rosso. Grazie alla macerazione con le bucce, il vino rosso è particolarmente ricco di composti vegetali presenti, come i tannini e il resveratrolo. Anche il vino bianco contiene alcuni di questi composti vegetali salutari, ma in genere in quantità molto inferiori. Per produrre il vino si utilizzano diverse varietà di uva. Mentre le varietà rosse sono utilizzate per produrre vino rosso, il vino bianco può essere prodotto sia con uve rosse che bianche.

Garesio: dove acquistarlo 

La famiglia Garesio si è contraddistinta come un vero e proprio punto di riferimento nella produzione di vino. Vanta, infatti, una lunga tradizione di vigneti. Le vigne, inoltre, sono certificate come produzione integrata sostenibile e biologiche, dimostrando anche una grande attenzione all’ambiente e al territorio. L’obiettivo è produrre un vino di qualità, riducendo al minimo gli interventi, più o meno invasivi. La cantina ha prodotto alcune eccellenze, come ad esempio l’Alta Langa DOCG Pas Dosé. Un vino dal colore giallo, con riflessi verdi accesi. L’aroma si caratterizza per sentori di tiglio, gelsomino, cedro, pompelmo rosa e ribes. Il gusto è equilibrato, con un ritorno di agrumi.